Poligamia e Coppie aperte: un viaggio fra i diversi tipi di relazione

Poligamia E Coppie Aperte

Quest’anno, verso Aprile, ho notato su Facebook un numero di condivisioni su articoli riguardanti la poligamia altissimo.

Allora mi son detto “anche io ne scrivo uno adesso!”.

Con soli otto mesi di ritardo, in due ore di supplenza a scuola, siamo finalmente qui a parlare di poligamia, coppie aperte e tutto ciò che riguarda le varie forme espressive di una relazione.

Per leggerezza e facilità di comprensione, ho deciso di impostare il discorso con delle FAQ (Frequently Asked Questions). Iniziamo!

NB: la poligamia di cui parlo nell’articolo non è da collegare alla poligamia forzata presente in alcuni Paesi del Mondo. Si parla di LIBERA scelta di relazione poligamica.

Cos’è la poligamia e quali sono le differenze con le coppie aperte?

life-1662879_1280

Spesso si confonde la poligamia con quella che in una relazione monogama verrebbe chiamata infedeltà sessuale, ma una relazione poligama non è assolutamente questo.

Una relazione poligama è una relazione fra un gruppo di tre o più persone che stanno insieme romanticamente e fisicamente.

Spesso le persone coinvolte in una relazione poligama fanno incontri tutti insieme per decidere come impostare questo tipo di rapporto, ma vale sempre la regola del “tutti sanno tutto”.

Non è una relazione poligama se una delle persone non sa di essere in questo tipo di relazione.

Le coppie aperte, invece, non hanno la componente romantica e non si va quindi a comporre una vera e propria relazione fra le persone.

Semplicemente, alcune coppie non ritengono la relazione anche legata all’esclusività sessuale, e decidono quindi di continuare ad avere rapporti esterni.

Sono forme di infedeltà verso l’altra persona?

poligamia o monogamia?

Ovviamente, no.

Se una persona in una coppia dichiaratamente monogama sta anche con qualcun altro si tratta di tradimento.

Tuttavia, fra persone che non ritengono la monogamia la forma ideale di relazione questo ragionamento non ha alcun senso.

Le sfaccettature sul modo di esprimere la volontà di stare insieme sono diverse e, in quanto diverse, vengono manifestate e dimostrate in modi differenti.

Le persone coinvolte in una relazione poligama, essendo dichiaratamente una relazione poligama, non stanno tradendo alcun componente.

Le persone non monogame sono meno serie nelle loro relazioni?

domande su poligamia

Questa è una domanda che viene posta moltissime volte.

Nell’idea più comunemente diffusa, le persone poligame o coinvolte in coppie aperte non “hanno voglia di impegnarsi” o “non hanno ancora trovato la persona giusta” e così via.

Tuttavia, questo ragionamento ha una profonda dose di ignoranza nei confronti di queste tipologie di relazioni.

Una persona poligama NON sta cercando UNA persona giusta.

Nella sua idea di relazione non esiste una singola persona con cui condividere il proprio amore, ma una quantità non quantificabile.

Così come, per una persona in una coppia aperta, andare a letto con qualcun altro fa parte della scelta effettuata in comune.

Niente di trascendentale.

Le coppie aperte e poligame sono più sincere?

sincerità

E’ facilmente intuibile come nella maggior parte dei casi sia più sincero ammettere di voler avviare una relazione atipica rispetto al tradimento.

Secondo questo ragionamento, è facile comprendere in che modo le coppie aperte o poligame risultino più sincere.

Banalmente, ammettere qualcosa è meglio di farlo in “sottobanco”.

Tutti coloro coinvolti nell’attivismo LGBT, o quasi, hanno almeno una volta conosciuto un uomo sposato in cerca di sesso gay in giro.

Non pensate che se quell’uomo ammettesse a sua moglie questo suo desiderio, la sincerità di coppia aumenterebbe?

La poligamia è il “nuovo” tipo di relazione e sarà il futuro?

tipi di relazione

Su questo punto sento di dover spendere più di qualche parola.

Molti articoli sulla poligamia o sulle coppie aperte, tendono a concludersi con una riflessione ricollegabile a :

“son più sincere, si divertono di più, in futuro sarà tutto così”

Ok, non sono così semplicistici, ma spesso la riflessione finale è riconducibile a quella morale. Morale che, personalmente, non condivido.

NON esiste un tipo di relazione più consono.

Le relazioni hanno modalità espressive infinite e, trovare una modalità più opportuna alla propria persona, è uno degli obiettivi quando si ricerca il benessere interiore e condiviso in una relazione.

Se questo benessere si raggiunge con una relazione poligama, e si faccia una relazione poligama.

Idem per coppie aperte e ogni altro tipo di espressione non faccia parte di queste due categorie ma si discosti dalla monogamia a cui siamo abituati.

Le coppie aperte e le relazioni poligame sono da rispettare, supportare e criticare esattamente come ogni altro tipo di relazione.

Inoltre, personalmente, non riesco a collegare, a livello personale, una sensazione così tanto personale come una relazione ad un futuro o ad un presente.

Penso che ognuno sia libero di scegliere e capire quale forma di relazione è adatta alle sue aspettative e quella del/dei partner/s.

Questo senza dover per forza essere direttamente influenzato da articoli di una o dell’altra parte (che non sono chiaramente da intendere come schieramenti, ci mancherebbe altro).

Una relazione poligama è più difficile da portare avanti?

happy-friendship-day-20132-640x0

Per certi versi, una poligamia è sicuramente più complessa da portare avanti di una relazione solo fra due individui.

La questione è prettamente numerica: siamo tutti diversi e tutti ci rapportiamo in modo diverso alle relazioni e ai problemi nella relazioni.

Se già in due i problemi a volte diventano così grandi da portare a una rottura, figuriamoci in più di due quello che può succedere quando si presenta un problema comune.

Tuttavia, ci tengo a sottolineare come ogni tipo di relazione e ogni sentimento in generale, condiviso con qualcuno, porti con sé una quantità di problemi comuni e sensazioni comuni molto forti.

Ergo, nessuna forma di relazione, è facile.

Una coppia aperta è una coppia di pervertiti?

directory-1187129_1280

Come ultima domanda, ci tengo a trattare un attimo l’argomento della fedeltà sessuale in una coppia aperta.

Come ripeto: in una coppia aperta la fedeltà sessuale non viene ritenuta colonna portante e può, quindi, essere trascurata.

Una coppia monogama ma aperta viene identificata proprio dal rifiuto dalla concezione del rapporto sessuale solo interno alla relazione.

In quest’ottica, quindi, non esiste il concetto di tradimento se non si viene coinvolti in altre relazioni amorose (e quindi non solo fisiche).

Questo punto è da molti controbattuto dicendo che la serietà manca e che si vuole fare sesso in giro, ma è un ragionamento sbagliato e controverso.

Il desiderio sessuale è insito in ognuno di noi (asessuali a parte) e il seguirlo in maniera differente fa, ancora una volta, parte della nostra individualità.

Per alcuni è importante, per altri è irrilevante, per altri è fondante di un rapporto e per altri non fa parte del rapporto.

Per altri ancora, in questo caso, fa parte del rapporto ma non lo fa in modo da legare i due partner indissolubilmente in un legame di fedeltà sessuale.


Spero che questo articolo sia stato utile a chi si domandava cosa si intendesse per “poligamia” e “coppia aperta” e che questo possa essere uno spunto di riflessione per tutti.

Non è mia intenzione né ambizione portare i lettori a scegliere un tipo di relazione. Volevo solamente esplorare più da vicino le domande frequenti riguardando modelli relazionali atipici.

Ancora sperando sia stato utile anche solo come lettura da bar, vi auguro una buona giornata!

Opt In Image
Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Iscriviti alla Newsletter di PensandociBene e ricevi gratis tutti i contenuti!

Ciao!

Se sei uno studente impegnato o un lavoratore, probabilmente non hai tempo di controllare costantemente il blog - anche se saresti interessato a farlo (ti prego, dimmi che è così!).

Proprio per te, o per persone che hanno lo stesso tipo di problema, ho creato la Newsletter ufficiale di PensandociBene!

Iscrivendoti, potrai ricevere contenuti esclusivi, rimanere aggiornato su tutti i contenuti pubblicati ed avere un contatto diretto con me (così potrai decidere la priorità di determinati articoli).

Che dici... ti va? 😉

PS: I TUOI DATI NON VERRANNO CEDUTI A TERZI E NON TI INVIERO' SPAM

  • Sara Leannán Beansidhe

    Questo è veramente un bellissimo articolo. Non può che essere un bene informarsi sui vari tipi di “orientmento relazionale” che esistono, così che le persone diventino meno giudicanti nei confronti del prossimo ed ognuno possa decidere in tutta libertà, senza condizionamenti sociali, cosa è più adatto a lui.

    Se posso permettermi solo un piccolo appunto: nell’articolo viene usato il termine “poligamia”, quando in realtà saebbe più corretto adoperare “poliamore”. La poligamia è caratterizzata, spesso e volentieri, da una connotazione religiosa di cui invece il poliamore è privo. Intendiamoci, non è di per sè sbagliato usare il termine poligamia, ma solitamente si preferisce scindere le due cose Spero di essere stata utile.

    Detto questo rinnovo i miei complimenti, vai avanti così!